Si fermano le rotative, ma non l’informazione. Anche a VpS.

Oggi è l’ultimo giorno del mio Master dei Talenti della Società Civile. La mia ricerca è giunta al termine. E, proprio ora, è in corso la stampa dell’ultima copia cartacea della rivista VpS, su cui ho basato la mia tesi per un modello imprenditoriale nuovo e orientato all’informazione e formazione online. La fine di un’epoca? Sì. Ma un’altra è già alle porte.

Continua a leggere

Social media marketing | Una campagna di successo parte dall’ascolto

torta-di-fb1

“Faccio parte di una piccola onlus, perché devo usare internet per lanciare campagne sociali?” E’ una delle domande che ci sentiamo rivolgere più spesso durante i nostri corsi. Allora l’abbiamo chiesto anche a Paolo Ferrara, guru del fundraising online in Italia, blogger e responsabile della comunicazione per Terre des Hommes, che per Ong 2.0 ha organizzato un corso di social media marketing avanzato per non profit. Ecco cosa ci ha risposto.

di Donata Columbro

Continua a leggere

Scienziati senza frontiere per la cooperazione

computer-scientistCambiare il mondo con l’analisi dei dati: è un’iniziativa di Jake Porway, data scientist nel settore R&D del New York Times, che unisce non profit e statistica al servizio dell’umanità. Ma non è il solo in rete a promuovere questo tipo di “volontariato da laboratorio”. 

di Donata Columbro

Continua a leggere

Akirachix: donne, geeks e africane

Akirachix non è l’urlo di guerra di una tribù indiana, anche se la fondatrice di questa organizzazione keynota è piuttosto combattiva nelle idee e nelle intenzioni di “coinvolgere il maggior numero di donne nella rivoluzione tecnologica africana”.

Judith Owigarnel ha fondato Akirachix (http://akirachix.com/) nel 2010, quando un gruppo di ragazze di Nairobi, dopo aver participato all’annuale edizione di iHub, ha deciso di unirsi per creare un network di donne che lavorano nel campo della tecnologia. Con l’obiettivo di dare visibilità al loro lavoro e aumentare il numero di africane impiegate in questo settore. “La tecnologia è uno dei fattori che sta trascinando la ripresa economica dell’Africa e c’è un enorme potenziale per massimizzare il lavoro delle donne in questo campo. Solo il 15% delle africane è coinvolto nell’innovazione tecnologica del continente e questa percentuale è un’anomalia che va cambiata”, sostiene Judith, che recentemente è stata segnalata dalla CNN tra i 10 leader africani da seguire nel campo della tecnologia.

Akirachix lavora con professioniste già affermate, con docenti universitare e studentesse. Organizza corsi e programmi di formazione per fornire conoscenze tecnologiche e imprenditoriali di base alle ragazze nelle aree più povere di Nairobi.

A sostenere il lavoro di Akirachix è anche il governo finlandese e l’azienda Nokia, che con 35mila dollari hanno finanziato un progetto di mobile networkting sociale al femminile.

5 strumenti salva-tempo sul web

Qual è la prima cosa che fai quando ti connetti a internet? E la seconda? Scommetto che hai appena risposto “scarico la posta” e “apro facebook”. Ma sapresti calcolare il tempo che trascorri su internet per queste due attività?

Continua a leggere