Efficacia e opportunità dell’ICT nei progetti di cooperazione internazionale – un evento a Milano

Oggi nel mondo ci sono quasi 3 miliardi di utenti internet, di cui i due terzi sono connessi dai Paesi in via di sviluppo. 2,3 miliardi di persone sono collegate ad internet via mobile. A livello internazionale, l’utilizzo delle ICT è stato ufficialmente riconosciuto come strumento di cambiamento sociale e di lotta alla povertà.

Le ICT rafforzano l’economia mondiale e sono di grande supporto per la società moderna, aiutano le persone a comunicare a grande distanza, assottigliano le differenze culturali, incentivano gli scambi commerciali e facilitano l’accesso alle risorse come la salute e l’educazione.

Ban Ki-moon, segretario generale dell’ONU.

Per questi motivi la cooperazione internazionale e il non profit in generale sono sempre più interpellati a integrare l’uso della tecnologia nei propri progetti, in ambito sanitario, educativo, agricolo, ambientale e nei processi di democratizzazione.

Ne parleremo giovedì 9 aprile dalle 17 alle 21 presso Impact Hub di Milano in un evento organizzato da CeLIM e CISV nell’ambito del progetto “Ong 2.0 – cambiare il mondo con il web” dal titolo “Efficacia e opportunità dell’Information e Communication Technology nei progetti di cooperazione internazionale”.

Diversi gli interventi previsti.

Claudio Tancini, presidente di Informatica Solidale, parlerà di interventi possibili di supporto ICT alla Cooperazione Internazionale su diversi assi, a carattere sistemico per la riduzione del digital divide o come micro attività di supporto, che nel loro insieme possono portare risultati significativi.

Simone Sala, ricercatore presso la Swansea University e l’Università di Milano, interverrà sull’innovazione per l’agricoltura e lo sviluppo rurale delle regioni emergenti e in via di sviluppo, portando esempi e mostrando casi specifici. Affronterà una disamina delle tecnologie nelle tre diverse fasi del settore agricolo: prima della semina, durante la coltivazione e il post-raccolta. Inoltre, citerà diverse applicazioni che hanno migliorato le attività in queste tre fasi in regioni emergenti

Come le CT possono migliorare l’efficacia dei progetti di collaborazione internazionale sarà al centro dell’intervento di Silvia Pochettino, fondatrice del progetto Ong 2.0, mentre Andrea Foschi, responsabile della comunicazione e della raccolta fondi di CeLIM Milano affronterà il tema dell’ICT integrato nei progetti di cooperazione internazionale.

Andrea Bertolazzi illustrerà alcuni dei progetti realizzati da Gnucoop, per esempio in Malawi e Madagascar.

In conclusione, M’ama Food proporrà un aperitivo solidale preparato da un catering etnico che  coinvolge donne rifugiate ospiti del Centro di accoglienza del Comune di Milano di via Sammartini.

L’appuntamento è giovedì 9 aprile dalle ore 17 alle 21 presso Impact Hub, in Via Paolo Sarpi 8 a Milano. Ingresso libero – si richiede per ragioni organizzative di confermare la propria presenza compilando questo modulo.

2 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *