Senegal: le elezioni si seguono via internet

elezioni senegalGoogle Africa, Sunu2012 e Tongante: sono almeno tre le piattaforme dove seguire le elezioni senegalesi via internet: VpS ha intervistato i responsabili del progetto italo-senegalese che racconta la campagna elettorale e il voto dalle piazze di Dakar. 

di Donata Columbro

“Mancano 5 giorni, 20 ore e 30 minuti” avvisa il countdown della pagina Sunu2012, uno dei progetti di monitoraggio online delle elezioni senegalesi disponibili per seguire via internet le elezioni presidenziali. 5 giorni alla sfida, o “tonganté” in wolof, come il titolo del blog attivo dal 10 gennaio e aggiornato quotidianamente da Luciana De Michele, corrispondente da Dakar per la testata italo-senegalese Assaman, di cui Pap Khouma, giornalista e scrittore senegalese, è direttore.

“Con Assaman l’idea era quella di creare una piattaforma in cui i migranti senegalesi in Italia potessero comunicare con le loro famiglie di origine, scambiandosi informazioni e notizie su ciò che accade nei due paesi”, spiega la giornalista Laura Silvia Battaglia, fondatrice della testata Assaman insieme a Khouma e Gianguido Palumbo. “Il progetto di un blog per seguire la campagna elettorale e il voto in Senegal è nato dalla nostra partecipazione a un bando del comune di Milano nel 2010, proposto dalla amministrazione precedente, ma appoggiato anche dal sindaco Pisapia”.

Con la vincita dei fondi Assaman si è gemellata a un giornale di Dakar, Le Témoin, i cui giornalisti sono i primi beneficiari di un workshop che si terrà in questi giorni a Dakar.  

“L’idea arriva da un progetto al quale ho partecipato durante il Master di Giornalismo all’Università Cattolica: il monitoraggio delle amministrative di Milano seguito sul web attraverso il sito Milano in ballo”, spiega Lorenzo Bagnoli, giornalista e responsabile di Tonganté, “che oggi è un blog, ma diventerà il sito di Le Témoin una volta concluso il workshop”.

“In questi 5 giorni che ci separano dalle elezioni forniremo degli smartphone ai giornalisti nostri partner e agli studenti della scuola di giornalismo di Dakar per produrre dei reportage – in francese e poi tradotti anche in italiano – nella settimana che precede il grande giorno del voto. Tutte le tecnologie così come il blog rimangono come risorsa per la redazione di Le Témoin”, aggiunge Battaglia. “Per noi sarà anche interessante seguire il voto dei senegalesi a Milano attraverso il sito di Asssam. I nostri collaboratori senegalesi parlano e scrivono perfettamente italiano e per noi è interessante scoprire una prospettiva diversa sull’Italia e sul Senegal da chi ormai è cittadino di entrambi i paesi”.

Per seguire le elezioni, oltre al blog Tongante, VpS consiglia:

– il sito Sunu 2012 che monitora le conversazioni in rete, da Twitter ai video caricati su YouTube, sul tema delle Presidenziali 2012
– Google Africa, che, come per la Nigeria e il Cameroun, ha messo a disposizione una pagina con i trend della ricerca dei termini legati alle elezioni, più un elenco di video e news rilevanti 

– su Twitter i trend #sunu2012 e #yenamarre per seguire le manifestazioni di piazza che chiedono a Wade di rinunciare alla sua terza candidatura (approvata dal Consiglio ma non prevista dalla Costituzione)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *