Ushahidi inventa il router senza elettricità

In molti luoghi del mondo navigare su internet è un’esperienza che funziona a singhiozzo: ovvero, puoi controllare la posta, mandare messaggi su Facebook e controllare i tuoi file online fino a quando c’è la corrente elettrica. Ecco perché Ushahidi ha inventato BRCK, un modem wifi che funziona anche senza elettricità.

Nella maggior parte dei paesi del sud del mondo, i black out di corrente sono comuni e le connessioni internet sono instabili. Per risolvere questo problema, il team di Ushahidi, l’organizzazione che ha creato il popolare software per mappare le emergenze in crowdsourcing, ha inventato BRCK (si pronuncia “bric”), un oggetto a metà tra un router wi-fi e un modem di rete mobile con otto ore di batteria di riserva, che lo fanno funzionare anche quando non c’è più corrente. Attivando una connessione in 3g o 4g può sostenere fino a 20 apparecchi connessi e ha una capacità di 16 giga, caratteristica che lo rende più simile a un disco rigido piuttosto che a un modem. E connettendolo a un computer può diventare anche un mini-server.

Per ora Ushahidi prevede di realizzare 2000 prodotti grazie alle donazioni che riceverà sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter. Dopo una prima partita, nella seconda versione dovrebbe costare meno di 200 dollari, il prezzo attuale.

Leggi anche:

Il GPS entra nel mondo della cooperazione

Elezioni in Kenya | MapKibera e Ushahidi in co-working

12 aprile | Cooperare con l’Africa 2.0: Volontari per lo Sviluppo alla Biennale della Democrazia

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *