Notizie, curiosità, risorse e best practices sull’uso dei social media da parte delle organizzazioni non governative.
Nel 2012 questo blog ha ospitato gli aggiornamenti di un lavoro di ricerca a cura di Donata Columbro sulla comunicazione della cooperazione internazionale attraverso i nuovi media cofinanziata dalla Fondazione CRT e della Fondazione Giovanni Goria nell’ambito del Master dei Talenti della Società Civile.

Ong, imparate dal giornalismo partecipativo del Guardian

Il 27 marzo Alan Rusbridger, direttore del Guardian, lanciava attraverso dieci tweet le regole del giornalismo partecipativo che il suo giornale ha deciso di adottare. Dieci regole che le organizzazioni non governative possono (devono) fare proprie. Continua a leggere

Come sai se il tuo staff ha bisogno di formazione sull’uso dei social media?

Beh, puoi scoprirlo osservando le sue abitudini online, ma soprattutto analizzando il flusso della conversazione in cui sono coinvolti gli account della tua organizzazione. Poco o inesistente il dialogo con altri utenti, basso numero di fan e followers, collegamento diretto tra la pagina Twitter e Facebook per aggiornare (male) entrambi gli account: questi e altri i segnali da monitorare per verificare l’uso corretto dei social media da parte del tuo ufficio di comunicazione e fundraising.

Continua a leggere

Google lancia un servizio di alert per le emergenze

publicalertmapGoogle ha annuciato un nuovo servizio di allerta ’emergenze’ che potrebbe portare miglioramenti nella gestione delle crisi umanitarie o dei disastri naturali: è il Google Public Alerts, una piattaforma che segnala all’utente emergenze rilevanti per la sua posizione geografica e in base a una ricerca personalizzata. 

Continua a leggere

5+5 progetti che cambiano il mondo con il web

samasourcephotoEcco 5 (+5) esempi di cooperazione 2.0 di cui potreste non aver sentito parlare in Italia. Cos’è la cooperazione 2.0? E’ un modo di progettare, pensare la cooperazione e la struttura di una organizzazione non governativa sul “modello internet”: i progetti nascono in rete, dal basso, sono sostenibili, realizzati collettivamente, restano open source e diventano virali. 

a cura di Donata Columbro

Continua a leggere

Media, ricetta anticrisi: più trasparenza e partecipazione

Jeff-Prestridge-AWARDNuovi linguaggi, nuove strutture, trasparenza e micro-network per cambiare la copertura mediatica della crisi economica: queste in sintesi le parole chiave scaccia-crisi emerse dal webinar “Via dalla Crisi“, realizzato nell’ambito del progetto Creating Coherence on Trade and Development.

Continua a leggere

Open data per il non profit, a che punto siamo?

opendatachallengeAlla fine di settembre, riuniti per tre giorni Berlino alla Open Aid Data Conference, circa 150 partecipanti tra istituzioni, società civile, università, attivisti e organizzazioni internazionali hanno elaborato insieme idee e progetti per aumentare la trasparenza negli aiuti allo sviluppo. 

di Donata Columbro

Continua a leggere

Crisis Camp, web e mobile al servizio delle emergenze

CrisiscampBOSrhok-300x199Domani 19 novembre a Bologna si terrà il primo Crisis Camp Italy, un incontro informale per riflettere sul ruolo del web 2.0 e del mobile per migliorare le attività di prevenzione e monitoraggio di crisi ed emergenze. Ne parla a VpS Elena Rapisardi, web content strategist e promotrice dell’evento insieme a Marco Boscolo di Formica Blu e Francesco Ciriaci di Reflab.

di Donata Columbro 

Continua a leggere

Perché questo blog?

“Internet permette delle conversazioni tra esseri umani che erano semplicemente impossibili nell’era dei mass media.” (*)

“I mercati sono conversazioni.” (**)

“Abbondanza di parole non significa potenza.” (Proverbio africano)

Continua a leggere