La Community di Ong 2.0 è straordinaria!

Qualche settimana fa abbiamo lanciato un sondaggio online alla nostra community. 

Dopo questo anno così particolare volevamo capire come proseguire il lavoro insieme nel 2021, quali i temi prioritari per voi dopo i grandi cambiamenti degli ultimi mesi, quale la modalità migliore per ritrovarsi visto che tutti ormai sono costretti a vivere online dal mattino alla sera e molti non ne possono più di stare davanti a un computer….

Avete risposto in tantissimi alla nostra chiamata, e questo ci dà una grande carica per il nuovo anno! La vostra opinione per noi è importante e necessaria per dare un senso e proseguire al meglio il nostro lavoro. 

Ma veniamo al dunque! 

Ecco una sintesi delle vostre scelte e dei molti suggerimenti che ci avete inviato:

I TEMI

Innanzitutto i temi. I tre temi vincitori (usciti aggregando i risultati del sondaggio Google e quello Facebook sul gruppo Cooperanti si diventa!) sono stati:

  1. Come cambia la cooperazione internazionale con la pandemia di Covid? Come si sono trasformati, adattandosi, i progetti di cooperazione?
  2. Esiste davvero il volontariato digitale? Come funziona? Quali sono le nuove skills richieste nel mondo del volontariato (internazionale e non) in seguito al balzo tecnologico dovuto alla pandemia?
  3. Il lavoro sociale a distanza richiede un cambiamento tecnologico ma anche mentale. Come rendere lo smart working veramente “smart”? 

 

Oltre ai temi proposti da noi, ne avete lanciati degli altri, molto interessanti:

  • Monitoraggio e valutazione progetti da remoto: quali strumenti? Quali soluzioni innovative offerte dal web?
  • Come affrontare il digital divide e il tema dell’alfabetizzazione digitale all’interno della società? L’accesso a internet e alle ICT è un diritto umano?
  • “Emergenza climatica ed adattamento”. Come inquadrare i cambiamenti sociali conseguenti che verranno e quali strategie adottare per adattarsi al cambiamento. 
  • L’educazione alla cittadinanza globale ai tempi del Covid, come ripensarla?
  • Una sessione formativa sui principali strumenti digitali a disposizione per fare incontri, formazioni a distanza ecc. ecc.

LE MODALITA’ DI LAVORO

In base alle vostre indicazioni la modalità preferita per ritrovarsi e lavorare insieme rimane il webinar , seguita poi dai “weblab”, ovvero laboratori in piccoli gruppi volti all’approfondimento di strumenti specifici. Inoltre, si è fatta strada una proposta di format misto, ovvero webinar  alternato con lavori in piccoli gruppi e “temperature checks”, intesi come sondaggi volti ad avviare discussioni tematiche. 

La stragrande maggioranza delle persone che hanno partecipato, ha dichiarato di preferire l’orario pre-serale per lo svolgimento degli incontri. In seconda posizione a pari merito la mattinata, oppure il dopo cena. 

 

I CONSIGLI

Infine tanti di voi ci hanno fatto proposte, dato consigli su modalità, temi e strumenti!

Ultimo, ma non ultimo, abbiamo ricevuto proposte di collaborazione e contatti di persone interessate a lavorare con noi. 

LA PROPOSTA DELL’ULTIMO MINUTO

Infine, a grande richiesta dell’ultimissimo minuto, in seguito ad un dibattito animato sorto sul gruppo Cooperanti si diventa! si è imposto un ulteriore tema, a noi molto caro (in quanto oggetto del nostro percorso di alta formazione “Lavorare nella cooperazione internazionale”), ovvero l’importanza del risk management nella progettazione di interventi in paesi del Sud del mondo e, più in generale, la professionalità e competenza di coloro che lavorano nel settore della cooperazione in Italia. 

 

GRAZIE

Grazie davvero a tutti per la partecipazione. Vi siete dimostrati una community straordinaria, fatta di persone ricche di idee e di voglia di fare. Con il vostro contributo ogni giorno possiamo ideare e realizzare nuovi progetti. 

Stay tuned per gli aggiornamenti, siamo già al lavoro per organizzare i webinar per voi 😉